Nella nostra società, moderna e civilizzata abbiamo perso da tempo il contatto profondo con la Natura. Un tempo i cieli e la terra erano percepiti popolati non solo di animali e piante ma anche  da esseri invisibili che attraverso di essi comunicavano con l’uomo. 

Riducendo i nostri sensi, la nostra capacità percettiva solo a ciò che possiamo toccare o vedere concretamente, abbiamo perso molto di quello che la Natura può darci o dirci. 

La prossima volta che sei in contatto con Essa, mentre fai una passeggiata tra gli alberi o una nuotata in mare, fai più attenzione a tutti i tuoi sensi e permettiti di integrare  nuove percezioni  e informazioni. Potrebbe essere l’inizio di un nuovo e interessante rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.