LE DODICI NOTTI SANTE 

Come programmare l’anno astrologico con l’aiuto degli Arcangeli, per realizzare  maggior armonia nella nostra Vita.

Lo scopo della programmazione, è quello di realizzare noi stessi in armonia con gli altri e il mondo, attraverso i nostri desideri. Per fare questo è importante connetterci con la nostra Essenza, il nostro Io Grande, l’Io Universale. E’ attraverso d’ Esso che possiamo sintonizzarci e armonizzarci con ogni altro aspetto dell’esistenza, dentro e fuori di noi. L’Universo ci mette a disposizione tutto ciò che favorisce la nostra evoluzione e il nostro vivere, basta che lo chiediamo partendo dal nostro Centro e che sia in armonia con le Sue leggi. Per nascita ognuno ha diritto alla felicità e, alla soddisfazione dei suoi bisogni. Angeli ed Arcangeli sono gli Esseri di Luce che hanno il compito di assisterci ed aiutarci per realizzare il nostro cammino.

Ecco come programmare, passo dopo passo:

La programmazione inizia con il 13 dicembre. La prima fase del lavoro serve a capire meglio di cosa abbiamo bisogno e cosa non ci serve più. Inizia così la revisione dell’anno precedente in modo da verificare il nostro percorso, i risultati ottenuti, le difficoltà che abbiamo avuto e, le cose ancora da compiere. 

Ogni giorno esamineremo le caratteristiche di un periodo zodiacale dell’anno che si sta chiudendo, ad es. 13 dicembre-ariete, 14 dicembre-toro, 15 dicembre-gemelli e così via, fino ad arrivare al 24 dicembre con il segno dei pesci. Non é necessario pensare a quel periodo temporale specifico quanto piuttosto, a quanto delle sue caratteristiche abbiamo realizzato e quanto e come le abbiamo vissute nel corso dell’anno. Ad esempio: quanto vitali (Ariete)  siamo stati durante l’anno? Sono contento della mia salute? (caratteristica della Vergine). Oppure com’è stata la mia relazione con gli amici? (Aquario) ecc. Possiamo aiutarci con le agende, o un diario. Ogni giorno prendiamo nota, facciamo due liste, una per le cose che vorremo ancora finire o realizzare o migliorare e, separatamente una per tutto ciò dal quale vorremo liberarci. Inoltre sarebbe bene chiedersi se, per le cose che abbiamo intenzione di programmare, ci possano essere delle conseguenze avverse e se, cambiando i nostri programmi essi sono benefici per noi e per tutti, nessuno escluso. Ogni giorno, al termine della riflessione, bruceremo il foglio delle cose che non c’interessano più (o se ci viene più comodo, possiamo farlo in un’unica volta il 24 dicembre).

La notte e il giorno di Natale li trascorriamo con i nostri cari, nella pace e nella gioia di questa festa.

Dal 25 dicembre alle ore 18, parte invece la fase di programmazione delle energie (alle ore 18 inizia la giornata esoterica, quindi alle ore 18 del 25 corrisponde l’inizio del giorno 26 dicembre, che termina poi alle ore 18 del giorno seguente.)

La sera, prima di andare a dormire, sedetevi  in un luogo tranquillo, davanti una candela accesa. Quando il respiro è profondo e calmo immaginate che, attraverso di esso, vi riempite di Luce.  Iniziate allora ad invocare il vostro Angelo Custode, con il suo nome se lo conoscete o, semplicemente con l’intenzione di farlo. Immaginate sentite, vedete, davanti a voi il vostro Angelo Custode come vi viene spontaneo, come un voi allo specchio, ma più luminoso ed evoluto, un fratello/sorella maggiore che vi assomiglia ma è più esperto. Esso ha il compito di collegarvi con la vostra Essenza, con il vostro Io Grande e con l’Arcangelo che lo rappresenta. Immaginate, un dialogo con il vostro Angelo, come se steste parlando con un amico. Comunicategli ciò che è importante realizzare per voi nel periodo che state programmando, se vi risulta più facile, scrivetevelo prima e al momento leggetelo. 

Ascoltate le sensazioni che il vostro Angelo vi rimanda e chiedetegli di connettervi con l’Arcangelo che corrisponde al periodo che state programmando, ad esempio il primo giorno con quello dell’ariete, Kamael. 

Mentre gli Angeli sono custodi della vostra interiorità,  gli Arcangeli hanno il compito di coordinare gli eventi in modo da permettervi di realizzare ciò che é meglio per voi nella realtà del mondo, in armonia con la vostra Essenza e con il Tutto. 

Potete richiamare l’Arcangelo del periodo pronunciando il suo nome tante volte fino a percepire nel cuore la sua presenza, oppure immaginare che vi si presenti, visualizzandolo nel modo che più vi viene naturale. A questo punto chiedetegli quali sono le qualità zodiacali che avete bisogno di sviluppare per realizzare i vostri desideri e i vostri progetti ( che possono essere anche di tipo materiale!). Ascoltate nel vostro cuore le risposte, fidatevi del vostro sentire (anche se non fossero corrispondenti a quelle della tabella sono comunque sempre positive). Trascrivete la qualità  che vi é stata ispirata, accanto alla lista dei vostri desideri per il periodo per il quale state programmando. Prendete nota di qualsiasi altra cosa vi sembri rilevante. Ringraziate l’Arcangelo e l’Angelo e andate a letto chiedendo loro di starvi sempre accanto. Al mattino trascrivete eventuali sogni e poi, per tutto il giorno seguente, cercate di vivere nella/e qualità indicata/e. La qualità è una frequenza, una vibrazione, che sul lato pratico e quotidiano vi serve per mantenere la sintonia con i mondi sottili e sarà poi una delle chiavi per concretizzare la programmazione durante l’anno.  Dalle ore 18 del 26 dicembre possiamo poi iniziare la programmazione del periodo successivo, quello del toro, seguendo lo stesso procedimento e così via, giorno dopo giorno, fino ad arrivare al 6 di gennaio. 

L’ultimo giorno riponete tutti i materiali fino al 21 marzo.

Gli effetti positivi della programmazione diventano concreti a partire dal primo giorno di primavera,  dopo il periodo di gestazione della calma invernale (anche se è non è infrequente che qualcosa si realizzi anche prima). All’inizio del periodo dell’ariete e allo stesso modo all’inizio di ciascuno dei 12 periodi zodiacali va ripetuta la meditazione che avevamo fatto a Natale, per richiamare l’Angelo Custode e l’Arcangelo del periodo (solo il primo giorno!) e le qualità positive che abbiamo “sentito” di sviluppare. Per tutto il periodo possiamo invocare liberamente il nostro Angelo Custode e l’Arcangelo che lo governa e, in qualunque situazione riceverne l’aiuto e il sostegno.

Buona programmazione!

Annamaria

Annamaria Poclen 

cel. 3284116966 – ampoclen@gmail.com

www.annamariapoclen.eucommunity.annamariapoclen.eu

Professionista Siaf  – NºFR393P-CO/NºFR1530T-OP – Disciplinato ai sensi della legge 4/13

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.